fbpx

Questo test é acquistabile a pezzi singoli nelle quantitá che desiderate senza obbligo di quantitá minime.

Test Sierologico Rapido Covid19 IgG IgM RETAIL

Ricevi una mascherina FFP2 in omaggio per ogni test acquistato.

Checkout Sicuro con:

 
 
Puoi anche pagare direttamente al corriere.

14,50

Leggi come funzionano i Test Sierologici e come si formano gli Anticorpi

CONSIGLI PER IL PRELIEVO

• Prima di iniziare, lavarsi le mani con acqua calda e asciugarle accuratamente. L’acqua calda permette una migliore circolazione nella punta delle dita.
• Lasciar pendere le mani lungo il corpo per circa un minuto per farvi affluire una maggiore quantità di sangue. Si raccomanda alle persone destrorse di pungere la mano sinistra e a quelle mancine la destra.

• Pungere preferibilmente l’estremità laterale del dito: si tratta del punto dove vi è più sangue e la sensibilità è minore. Evitare le zone dove la pelle è più spessa, quindi più difficile da pungere.
• È possibile che la goccia non si formi istantaneamente. In tal caso, aspettare qualche secondo massaggiandosi leggermente il dito dalla base fino alla zona punta.

• Lasciare che si formi una grande goccia di sangue sul bordo del dito. In questo modo, la pipetta si riempirà di sangue in maniera più facile e rapida.

LIMITAZIONI DEL TEST

• Il test non è un test diagnostico di tipo molecolare (rilevamento dell’antigene) in grado di evidenziare la presenza del virus, ma rileva una reazione del sistema immunitario del paziente contro il COVID-19.
• Il test permette di identificare le infezioni “silenziose” asintomatiche (in atto o passate) e quelle nelle persone che sono state malate e sono poi guarite.

• Il test non permette di determinare se il paziente è contagioso, ma indica solamente se la persona ha contratto il virus in un qualsiasi momento.
• Nei pazienti che presentano i primi sintomi potrebbe comparire un risultato falso negativo. Ripetere il test nei giorni seguenti al fine di evidenziare la presenza di una sieroconversione. All’inizio dell’infezione, la concentrazione di IgM anti-SARS-CoV-2 può essere inferiore ai livelli rilevabili.

• Il test indica soltanto la presenza di anticorpi anti-SARS-CoV-2 nel campione e non deve essere utilizzato come unico criterio di diagnosi.
• Il test non sostituisce una visita medica né il risultato di un’analisi biologica effettuata in un laboratorio di analisi mediche.

• Si possono ottenere risultati errati:
- Se il test non viene effettuato secondo le istruzioni del foglietto illustrativo.
- Se il sacchetto di alluminio presenta danni oppure se il test non viene effettuato nei minuti che seguono l’apertura del sacchetto di alluminio.
- Se le condizioni di conservazione non sono rispettate o se il test è realizzato dopo la data di scadenza indicata sul sacchetto di alluminio.
• Un risultato positivo deve essere obbligatoriamente confermato da analisi di laboratorio. Si prega di consultare il proprio medico.
• Esiste la possibilità di ottenere risultati falsi positivi, soprattutto in alcuni casi di pazienti con artrite reumatoide.
• Sono stati osservati casi di reattività crociata con SARS-CoV-1 e altri coronavirus stagionali.
• Un risultato positivo che mostra la presenza di anticorpi non significa che sei immune a COVID-19.
• La risposta del sistema immunitario è unica per ogni individuo. Gli anticorpi possono scomparire in alcuni individui già poche settimane dopo l’infezione.

AVVERTENZE D’USO

• Assicurarsi che il sangue sia stato depositato correttamente prima di aggiungere il reagente.
• Tenere l’autotest e i suoi componenti lontano dalla portata dei bambini: il reagente può rappresentare un pericolo in caso di ingestione e il pungidito può provocare ferite.
• La cassetta del test utilizzato e tutti i suoi componenti possono essere smaltiti insieme ai rifiuti domestici, in un sacco ben chiuso.
• Tutti i componenti inclusi nel kit sono destinati unicamente a questo test. Non riutilizzare il test e/o i componenti.
• Il test deve essere effettuato a temperatura ambiente (15-30 °C).
• Il test è monouso.
• Il test deve essere utilizzato subito dopo il prelievo della goccia di sangue dalla punta del dito.

CONSERVAZIONE

• Il test non può essere congelato e deve essere conservato in un luogo asciutto ad una temperatura compresa tra 2 e 30 °C.
• La cassetta del test deve restare nel sacchetto sigillato fino al momento dell’utilizzo.
• Non utilizzare il test oltre la data di scadenza indicata sul sacchetto di alluminio e sull’esterno della scatola di cartone

Guida: Come eseguire autonomamente un test sierologico rapido

 

Come si formano gli anticorpi per il Covid-19

Per meglio capire come funzionano i test sierologici, dobbiamo ricordare l’evoluzione normale della produzione degli anticorpi specifici anti-Covid-19 nell’individuo che è stato infettato dal Coronavirus, almeno a quanto è noto ad oggi.

Chiamiamo ora “momento zero” il momento in cui il paziente contrae il virus (infezione):
nei primi 7/14 giorni, corrispondenti più o meno alla fase di incubazione (in cui ancora non sono comparsi sintomi), il paziente non ha ancora nel sangue anticorpi individuabili con i test sierologici.

Dopo tale termine (in genere corrispondente alla comparsa dei sintomi) compaiono gli anticorpi IgM, che sono solitamente indicatori di infezione recente e rimangono individuabili dal test sierologico per circa 2 settimane (quindi fino a circa 21/28 giorni dal momento zero)

Al termine di tale periodo solitamente compaiono anche gli anticorpi IgG, che possono rimanere elevati e individuabili anche per mesi o solo per pochi giorni, anche se non sappiamo ancora esattamente per quanto, visto che conosciamo il Covid da poco tempo.

Il tampone invece è in grado di individuare il virus già dai primi giorni dall’infezione, circa 5/7 e rimane solitamente positivo per circa 1 mese dal momento zero, talora anche ben oltre.

Il Test Sierologico è un Test che dovrebbe essere utilizzato come screening continuo per monitorare l’eventuale contagio con utilizzo periodico ogni circa 14 giorni.